Traduzione edizione diplomatico-interpretativa

Versione stampabilePDF version
I  
Qant voi esté et lo tans revenir 
que bois et prei conmencent à verdir,
se j'ai amé bien m'en doit sovenir,
trop m'ont grevé cil qui m'ont fait guerpir
la riens fors Deu que plus aim et desir. 
Deus sei bel oil, sei bel oil, sei bel oil,
me font amer cenz tanz que ie ne suel!
 
Quando vedo tornare l'estate e il tempo in cui i boschi e i prati cominciano a rinverdire, se ho amato, me ne devo ben ricordare, mi hanno addolorato troppo quelli che mi hanno fatto lasciare l'essere che, eccetto Dio, amo e desidero di più. Dio i suoi begli occhi, i suoi begli occhi, i suoi begli occhi mi fanno amare cento volte più di quanto non sia solito!
II  
Tant m'ont mené del tot à lor plaisir,
contre mon gré me firent revenir,
tant mont duré li plor et li sospir 
que sor mon pois me firent revenir,
si m'ont hasté que nel puis mais sosfrir.
Deus si m'en duel, si m'en duel, si m'en duel
qant perdu ai la rien que je plus vuel. 
 
Mi hanno condotto del tutto a loro piacimento, mi hanno fatto tornare contro la mia volontà, i pianti e i sospiri sono durati tanto che mi hanno fatto tornare contro la mia volontà, mi hanno spinto tanto che non lo potevo più sopportare. Dio, me ne dolgo tanto, me ne dolgo tanto, me ne dolgo tanto, quando ho perduto ciò che voglio di più. 
III  
Je ne puis mais longuement endurer 
ceste dolor q'amors me fait porter,
ne mes fins cuers ne porroit oblïer
son biau cors gent ne son vis fres et cler,
les, tant me font et veillier et penser!
Deus sei bel oil, [sei bel oil, sei bel oil, 
me font amer cenz tanz que ie ne suel!]
 
Non posso più sopportare questo dolore di cui l'amore mi grava, ne il mio cuore puro potrebbe dimenticare il suo bel corpo gentile né il suo viso fresco e chiaro, ahimé!, tanto mi fanno vegliare e pensare costantemente! Dio i suoi begli occhi, i suoi begli occhi, i suoi begli occhi mi fanno amare cento volte più di quanto non sia solito!
IV  
El mont n'a rien qui me puist conforter
por ceu que doie en France demorer,
ne je ni puis longuement sejorner
qu'il ne m'estuet ou morir ou raler
savoir se Dex mi lairoit recovrer.
Dex tant la voil, tant la voil, tant la voil,
por son solaz et por son bel aqoill.

 

Al mondo non c'è nulla che mi possa confortare del fatto che debba rimanere in Francia, e io non vi possa soggiornare più a lungo, devo o morire o tornare, o sapere se Dio mi lascerà ritornare. Dio la voglio tanto, la voglio tanto, la voglio tanto per la sua grazia e la sua bella accoglienza.